BBF 2015 Preview

BBF15 PREVIEW

Il blues internazionale incontra il salotto cittadino.
L’organizzazione del Bitonto Blues Festival ha scelto di portare la Preview della terza edizione in piazza Cavour, simbolo della fioritura culturale della città che, da tre anni a questa parte, la kermesse sostiene assieme a tutte le realtà artistiche del territorio.
La scelta della location per il primo appuntamento della rassegna blues è emblematica: piazza Cavour, con la storica Porta Baresana e il Torrione Angioino, rappresenta l’ingresso al meraviglioso centro antico della città di Bitonto.
piazza Cavour piccola

In questo senso la Preview ha aperto una edizione importante del Bitonto Blues Festival, che decide di osare e aprire al panorama blues europeo. La direzione artistica del Festival ha affidato, quindi, a Marco Pandolfi e il suo trio l’onore di inaugurare una stagione blues che segna il distacco con il recente passato e punta ad affermarsi in tutto il continente. Da venti anni sulla scena blues italiana, Pandolfi è diventato presto una delle stelle più brillanti del panorama italiano e internazionale, suonando alle più importanti manifestazioni della penisola e guadagnandosi la stima dei maggiori musicisti blues in Italia e all’estero,  con le partecipazioni all’International Blues Challenge di Memphis, al Freedom Creek Blues Festival in Alabama, al Rosedale Blues Festival in Mississippi e al Chicago Blues Festival.
L’ambasciatore italiano della tradizionale armonica blues di Chicago, come definito da Bob Corritore, è arrivato a Bitonto un anno dopo l’uscita del suo ultimo album “No Dog In This Hunt”, incantando la platea bitontina con un sound vicino alle radici del Mississippi.
La serata è stata aperta dalla band romana Vintage Factory. Il progetto musicale, nato nel 2003 da un’idea di Manolo Macrì, ha portato sul palco del Bitonto Blues la carica di un repertorio originale in italiano. Lo spettacolo, anteprima della rassegna, è stato seguito da centinaia di utenti anche in diretta streaming su BitontoTV, a conferma della riuscita di una manifestazione che raccoglie sempre più affezionati tra amanti del genere e neofiti della musica.
Marco Pandolfi e la Vintage Factory il 25 Luglio sono stati i protagonisti di una serata in cui a vincere non è stato soltanto il blues. Grazie alla sinergia con le più importanti realtà imprenditoriali del territorio, il Bitonto Blues Festival costituisce un traino importante per il tessuto economico della città, continuando a credere nel motore di sviluppo costituito dagli eventi musicali e, più in generale, culturali.